Call Of Duty 2023 potrebbe portare avanti operatori, armi e pacchetti da MW2

Call Of Duty 2023 potrebbe includere contenuti di MW2

Informazioni non confermate sul nuovo gioco Call of Duty di quest’anno sono emerse nei giorni scorsi, e ora sembra che Activision stessa abbia risposto per riconoscere le presunte fughe di notizie. Uno dei rumors che circolano intorno a COD 2023 è che Operatori, armi e pacchetti di Modern Warfare II verranno trasmessi al nuovo gioco.

L’account ufficiale di Call of Duty su Twitter ha recentemente pubblicato un sondaggio per i suoi milioni di follower, chiedendo se Operatori, armi e pacchetti dovrebbero essere trasmessi a Call of Duty 2023. Le risposte al sondaggio erano “Sì” e “Sì, quando sarà rivelato?” Quindi sembra essere un modo scherzoso per Activision di riconoscere i recenti rumors senza svelare troppo prima della rivelazione ufficiale.

Non è una conferma definitiva a questo punto, ma sembra che i contenuti di Modern Warfare II verranno trasmessi al gioco di quest’anno, e i fan che hanno investito tempo e denaro probabilmente saranno felici di sentirlo. Si vocifera che il Call of Duty del 2023 sarà Modern Warfare III, con Sledgehammer Games alla guida dello sviluppo e il supporto della rete di studi di Activision come di consueto per lo sviluppo della serie COD.

Mettiamo subito in chiaro…Dovrebbero gli Operatori, le Armi e i Pacchetti di #MWII essere trasmessi a Call of Duty 2023?

— Call of Duty (@CallofDuty) 17 luglio 2023

Altri rumors su COD 2023 emersi nei giorni scorsi hanno fornito dettagli supposti su un nuovo sistema di vantaggi, punti rossi sulla mini-mappa e altro ancora. Apparentemente in risposta, Activision ha inviato richieste di rimozione DMCA a alcuni account che hanno pubblicato informazioni.

CharlieIntel ha riferito che COD 2023 sarà annunciato nell’agosto 2023 durante la Stagione 5 di Modern Warfare II/Warzone. Continuate a controllare GameSpot per le ultime novità.