Dettagli di Call of Duty 2024 apparentemente trapelati da un attore in un post su Facebook

Call of Duty 2024 details apparently leaked by an actor in a Facebook post

Il Call of Duty di quest’anno sta ancora aspettando la sua rivelazione ufficiale, ma ciò non ha impedito ad un attore – che sostiene che la sua somiglianza sia utilizzata per un ruolo principale nell’episodio dell’anno prossimo – di rivelare ciò che potrebbero essere i primi dettagli della storia per Call of Duty 2024.

Come rilevato da Insider Gaming, l’attore e cantante Luke Charles Stafford ha recentemente condiviso un post su Facebook affermando che Activision avrebbe utilizzato la sua somiglianza per “il loro prossimo personaggio principale” in un Call of Duty apparentemente in uscita “l’anno prossimo”.

“Activision ha deciso di adattare il loro prossimo personaggio principale, ‘Ratcliffe’, per Call of Duty basandosi sul mio viso/somiglianza, e sono entusiasta”, ha scritto Stafford. “A tutti i miei coinquilini del college a Anderson University e a quegli anni a Smith Hall giocando a Black Ops 2… L’anno prossimo, possiamo picchiarci di nuovo, ma voglio giocare come me”.

Notiziario: l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft è ormai cosa fatta?

Il messaggio di Stafford era accompagnato da una serie di immagini e video che mostravano l’attore in quello che sembra essere un dispositivo per la scansione del corpo, con diversi video che mostrano l’attore che interagisce con i membri del team di produzione.

Le indiscrezioni di febbraio suggerivano che il Call of Duty dell’anno prossimo è in fase di sviluppo da parte di Treyarch con il nome in codice Cerberus, alimentando le speculazioni sul fatto che potrebbe essere un nuovo capitolo della serie Black Ops. Insider Gaming suggerisce che il personaggio ‘Ratcliffe’ menzionato da Stafford potrebbe essere ispirato dall’ex soldato e autore Maggiore Peter Ratcliffe, che ha servito nell’Esercito Britannico per quasi trent’anni – a partire dal 1970 come parte del Reggimento Paracadutisti – prima di ritirarsi nel 1997.

È ovviamente molto improbabile che avremo notizie ufficiali sul Call of Duty dell’anno prossimo per molto tempo. Activision non ha ancora rivelato pubblicamente l’episodio del 2023 – ampiamente ritenuto essere Modern Warfare 3 – anche se si dice che alcuni giocatori professionisti di pallacanestro abbiano avuto un’anteprima del gioco durante la NBA Summer League della scorsa settimana.

La fuga di oggi su Call of Duty 2024 segue un post altrettanto indiscreto di un attore ieri, che sostiene che il remake di Need for Speed: Most Wanted del 2005 di EA sia in arrivo.