Non preoccuparti, non vedrai 170 ore di cinematiche di Baldur’s Gate 3 in un’unica partita

Don't worry, you won't see 170 hours of Baldur's Gate 3 cutscenes in a single playthrough.

Baldur’s Gate 3 ha fatto notizia di recente con la sorprendente affermazione che il gioco contiene oltre 170 ore di sequenze cinematografiche.

In un aggiornamento alla comunità, Larian ha scritto: “Baldur’s Gate 3 contiene più dialoghi cinematografici di tre volte tutti e tre i romanzi de Il Signore degli Anelli combinati. Ha 174 ore di sequenze cinematografiche, rendendolo più lungo di due volte tutte le stagioni di Game of Thrones messe insieme.”

Tuttavia, ciò ha sollevato preoccupazioni su quanto tempo le persone passerebbero a guardare i dialoghi cinematografici mentre giocano e se interromperebbero il flusso del gioco.

Ho avuto la possibilità di parlare con il capo di Larian, Swen Vincke, la scorsa settimana e gli ho sollevato questa questione. E come ho capito, i giocatori non vedranno nulla del genere in un solo playthrough. La maggior parte di quelle ore viene generata dalle varie possibilità che si presentano nel gioco. Per ogni decisione che prendi e per ogni breve conversazione cinematografica che vedi collegata ad essa, vengono registrate dozzine di altre per lo stesso momento che non vedrai. Ed è quando sommi tutte queste possibilità che non vedrai che ottieni il grande numero.

Il trailer di lancio di Baldur’s Gate 3 – è davvero così vicino! Guarda su YouTube

“Esatto,” ha detto Swen Vincke. In altre parole, non si avrà la sensazione di guardare la trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli tre volte.

“No,” ha detto. “Ecco perché ho insistito nel fare il mio playthrough nel modo in cui l’ho fatto, così puoi farti un’idea di cosa significhi realmente.”

Vincke si riferisce a una sezione del gioco che ha giocato nella città di Baldur’s Gate, che costituisce il terzo e ultimo atto del gioco, in cui ha interpretato il druido Jaheira e il mondo ha reagito a lei in modo unico.

“Se non hai Jaheira nel tuo gruppo: dimentica tutte le scene con Jaheira,” ha detto. “Non ci saranno – avrai qualcos’altro. Ecco cosa significa essere ricchi di possibilità.”

“È molto difficile da capire,” ha aggiunto, “ma quando lo vedrai, lo sentirai, perché da giocatore avrai l’impressione di vivere una sceneggiatura fatta appositamente per te. Ma ci vuole molta quantità di dialogo per rendere possibile tutto questo.”

Baldur’s Gate 3 uscirà su PC il 3 agosto, e poi su PlayStation 5 – una versione che ho anch’io giocato (e vi racconterò non appena potrò scriverne) – il 6 settembre. Arriverà anche su Xbox, ma c’è un ritardo a causa delle difficoltà della console Series S con la modalità cooperativa in split-screen, che Larian vuole includere in tutte le versioni per console. Larian è determinata a far funzionare tutto questo, però, e presto condividerò anche alcune riflessioni di Swen Vincke a riguardo.