L’attore vocale di The Witcher, Doug Cockle, parla della diagnosi di cancro – GameTopic

Doug Cockle, the voice actor of The Witcher, talks about his cancer diagnosis - GameTopic.

Doug Cockle, la voce di Geralt di Rivia nei videogiochi di The Witcher, ha parlato della sua diagnosi di cancro alla prostata e dell’importanza dei controlli.

Parlando con GameTopic, l’amato doppiatore ha spiegato di non aver avuto sintomi evidenti che indicassero il cancro, ma una combinazione di diversi fattori lo ha spinto a farsi controllare.

“Non avevo sintomi, nessun dolore, niente nel mio corpo che mi indicasse di avere il cancro alla prostata,” ha detto Cockle. “In questo senso, la mia diagnosi è stata una grande sorpresa.” Una storia familiare di cancro alla prostata era sempre stata nella mente di Cockle, tuttavia, e dopo aver visto un documentario in cui un intervistato parlava di dolore alla schiena bassa, qualcosa che lui stesso aveva provato a causa di una lieve sciatica, ha deciso di farsi controllare.

“Suppongo che sapevo che era una possibilità, ma sentirmi dire che sì, ho il cancro alla prostata, è stato comunque una sorpresa,” ha aggiunto Cockle. “È una di quelle cose vecchie, sai, non succederà a me.”

Vedere il documentario ha aperto gli occhi di Cockle sull’importanza di parlare apertamente del cancro, perché se non l’avesse visto, non avrebbe mai pensato di farsi controllare.

“È così importante parlare di queste cose,” ha detto. “Può essere così facile ignorare i sintomi o la storia familiare e vivere nell’ignoranza relativamente felice. In fondo, non vogliamo davvero sapere, vero?

“Sapere che qualcosa non va può portare a disagio e dolore e noi non vogliamo questo. È normale. Ma la conoscenza è anche potere: il potere di scegliere il proprio percorso. Io ho scelto il mio e ora, spero, ho ancora molti anni per godermi la vita con la mia famiglia e i miei amici.

“Il mio cancro era piuttosto avanzato, quindi alcuni anni in più senza controlli avrebbero potuto significare che le mie scelte erano più limitate e/o i trattamenti potrebbero non essere stati altrettanto efficaci. Parlare di queste cose significa che altri potrebbero sentire e agire per sé stessi o per coloro a cui tengono.”

Non avevo idea. Controllo casuale e Boom… ho un cancro alla prostata in piena regola. Trattamento in corso ma sembra andare bene finora. Uomini oltre i 50 anni… fate il test del PSA… per sicurezza. 🙂❤️ Maggiori informazioni su @ProstateUK #SaluteUomo #salute #consapevolezzadelcancrodellaprostata #saluteintestinale https://t.co/HFItTImvU2

— Doug Cockle 🐺⚔️🧸 (@DCockle) 6 giugno 2023

Ciò non significa che una diagnosi di cancro sia una cosa facile da condividere con il mondo. Cockle ha spiegato di essere stato combattuto nel condividere la notizia sui social media, preoccupato che i suoi follower potessero pensare che cercasse semplicemente attenzione o compassione.

“Quando il tweet di Prostate Cancer UK è apparso nel mio feed di Twitter, mi è sembrato giusto,” ha detto Cockle. “Se retwittavo questo, non parlavo tanto di me stesso quanto a e di tutti noi uomini. La mia diagnosi personale non era davvero il punto; era il contesto per diffondere la parola.”

La risposta al retweet, nel quale Cockle spiegava quanto fosse stata una sorpresa la diagnosi, rimase fiduciosa che le cose stessero andando bene e incoraggiava gli altri a fare il test, è stata completamente positiva.

Diversi membri dello sviluppatore di The Witcher, CD Projekt Red, il capo del BAFTA Luke Hebblethwaite e diversi altri colleghi del settore hanno condiviso il loro amore e supporto a Cockle, insieme a innumerevoli fan. “In retrospect, non avrei dovuto preoccuparmi della risposta,” ha detto. “È stata schiacciante e inclusa molte persone che stavano affrontando il proprio percorso o quello di una persona cara.”

Cockle si è divertito quando gli è stato chiesto se rimanere positivo, come ha fatto nel tweet, è qualcosa che valuta molto. “Se mia moglie ti sentisse chiamarmi una forza di positività, probabilmente riderebbe molto,” ha detto. “Sono un disastro. Lei dice sempre che sono bravo in una crisi ma terribile con il latte versato.

“Suppongo che il mio percorso personale con il cancro sia stato un po’ una crisi che ho cercato di affrontare con positività. Semplicemente non versare latte vicino!”

Cockle ha detto di essere fortunato ad avere intorno a sé una rete di supporto così forte, ma ha chiarito che ci sono innumerevoli risorse e organizzazioni disponibili per coloro che cercano aiuto. “Sono stato fortunato,” ha detto. “Mia moglie è stata una roccia. Famiglia e amici sono stati fantastici e il supporto delle persone online è stato delizioso.”

Cockle ha anche elogiato Prostate Cancer UK e Macmillan Cancer Support per fornire molte pubblicazioni e informazioni sulla malattia e sui trattamenti, insieme ad altri preziosi supporti.

“È davvero importante sottolineare che sono stato proattivo nel cercare supporto”, ha aggiunto Cockle. “La maggior parte è stata offerta gratuitamente lungo il percorso, ma ho dovuto inizialmente chiedere aiuto, con un po’ di persuasione gentile da parte di mia moglie. Chiedete aiuto. Il supporto è disponibile.”

Il cancro alla prostata è una delle forme più comuni di cancro che colpisce gli uomini in tutto il mondo e causa la perdita di decine di migliaia di persone ogni anno solo negli Stati Uniti. Il rischio di sviluppare la malattia aumenta con una serie di fattori ereditari e ambientali, tra cui la storia familiare, l’alimentazione e l’età, con la maggior parte dei casi che si verificano negli uomini sopra i 45 anni.

Sebbene la malattia sia associata a sintomi comuni come difficoltà ad urinare, spesso possono passare molti anni prima che una persona mostri sintomi. Fortunatamente, sono disponibili diverse opzioni di trattamento e le possibilità di sopravvivenza sono più alte quando la malattia viene rilevata precocemente.

Per ulteriori informazioni sui sintomi e lo screening del cancro alla prostata, visitare il sito web dei Centers for Disease Control and Prevention. I lettori del Regno Unito possono trovare ulteriori informazioni parlando con il loro medico di famiglia, visitando il sito web del National Health Service o visitando Prostate Cancer UK, che offre anche informazioni sui rischi per le donne transgender e le persone non binarie.

Crediti immagine: Karwai Tang / Collaboratore su Getty Images

Ryan Dinsdale è un giornalista freelance di GameTopic. Parlerà di The Witcher tutto il giorno.