Gli Evocatori di Potenziamenti di World of Warcraft sono Sbagliati nelle Incursioni

Gli Evocatori di Potenziamenti in WoW sono Sbagliati nelle Incursioni

Gli Evocatori di potenziamento in World of Warcraft si sono dimostrati indispensabili nei gruppi di Keystone Mitici, ma la capacità di accumulare infinitamente i loro potenziamenti in un ambiente di raid ha effettivamente reso insignificante o banale la maggior parte delle battaglie contro i boss. Quando gli Evocatori di potenziamento sono stati annunciati per World of Warcraft, i giocatori erano entusiasti all’idea di un ruolo di Supporto che arrivava nel gioco in modo ufficiale. L’enorme hype e le speculazioni sul fatto che gli Evocatori potessero ottenere una terza specializzazione sono rimasti forti sin dal lancio di Dragonflight e la Patch 10.1.5 è in molti aspetti una culminazione di tutto ciò.

Anche se i fan erano preoccupati che gli Evocatori di potenziamento diventassero obbligatori a causa del loro ruolo unico nel potenziare gli altri danni, Ion Hazzikostas ha cercato di rassicurare la comunità che l’obiettivo di Blizzard era di creare una scena di raid in cui ogni classe avesse un posto nel gruppo. Ciò che i giocatori di World of Warcraft non si aspettavano era che gli Evocatori di potenziamento sarebbero stati lanciati con la capacità di sconfiggere completamente qualsiasi boss nel gioco, anche nel livello attuale dei contenuti.

RELATED:World of Warcraft: il nuovo Aspetto del Drago Nero viene rinnovato

Mentre i gruppi di Keystone Mitici più elevati sembrano tutti richiedere i servizi di un Evocatore di potenziamento, la capacità di accumulare infinitamente i loro potenti potenziamenti su un danneggiatore ha reso i raid di World of Warcraft insignificanti. Le battaglie contro i boss di otto minuti sono diventate questioni di venti secondi, quando Bicepspump da Kazzak ha organizzato una speciale esecuzione di Aberrus Eroico su Twitch, in cui un gruppo di ventidue Evocatori di potenziamento, due Cavaliere della Morte Impuri e due Sacerdoti delle Ombre hanno dimostrato quanto sia rotta la nuova classe di Supporto.

I log mostrano i Cavaliere della Morte Impuri che infliggono 3,5 milioni di danni per secondo per ogni battaglia, supportati dai potenziamenti accumulati di tutti quegli Evocatori di potenziamento, così come dall’Infusione di Potere fornita dai Sacerdoti delle Ombre. Inutile dire che la situazione attuale fa quasi rabbrividire. Anche prima dell’uscita di Fratture nel Tempo per World of Warcraft, molti giocatori erano preoccupati che l’accumulo dei potenziamenti potesse essere un problema a causa della mancanza di un limite sui loro potenziamenti. L’unica cosa che è stata una sorpresa è stata l’enorme potenziale che ventidue Evocatori possono portare in un raid.

Anche se le classi di Supporto meritano di essere parte del futuro di World of Warcraft, per il bene della scena di raid del gioco e per la sua legittimità nel gioco finale, gli Evocatori di potenziamento non possono rimanere come sono. La soluzione più semplice sarebbe imporre un limite su Prescienza, Forza di Ebon e Ferita Temporale, poiché la loro attuale capacità di accumulo infinito è la causa principale dell’impennata dei numeri dei danni. Sebbene la strategia potrebbe non essere fattibile per i Mitici a causa delle dimensioni più ridotte del gruppo, poter trivializzare Aberrus Eroico in World of Warcraft probabilmente non è ciò che gli sviluppatori avevano in mente quando hanno concepito la nuova classe di Evocatori.

World of Warcraft è disponibile ora per PC.

MORE:Una piccola modifica potrebbe fare una grande differenza nel sistema di Trasmogrificazione di World of Warcraft