Chi è il più vecchio Hobbit?

Qual è l'Hobbit più vecchio?

Gli Hobbit, piccole e discreti creature conosciute per il loro fascino, la lealtà e l’amore per i piaceri semplici, hanno un’aspettativa di vita più breve rispetto ad alcune delle altre razze de Il Signore degli Anelli. Tuttavia, durante gli eventi che plasmano il destino della Terra di Mezzo, queste umili creature della Contea resistono, allungando la loro vita oltre molti dei loro simili mortali. Ma quanto vivono esattamente gli Hobbit?

Ciò che distingue gli Hobbit dalle altre razze della Terra di Mezzo è il loro amore per il cibo, il comfort e la natura. Sono conosciuti per le loro abilità di giardinaggio e agricoltura. I piaceri semplici, come condividere un buon pasto con i loro cari nel comfort delle loro accoglienti case, fanno parte importante della cultura degli Hobbit e contribuiscono al loro senso di contentezza complessivo. In tutto Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, i fan ottengono uno sguardo sulla cultura e lo stile di vita di queste amichevoli creature, e possono cogliere alcuni spunti su perché possono vivere più a lungo rispetto ad alcune delle altre razze mortali.

CORRELATO: Quanto tempo è trascorso tra Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli

Quanto vivono gli Hobbit?

Anche se gli Hobbit sono più piccoli e meno fisicamente forti rispetto ad altre razze, possiedono notevoli abilità e un’aspettativa di vita più lunga rispetto ad altre creature mortali. La durata media della vita di un Hobbit è di circa 100 anni, una durata impressionante rispetto alle vite relativamente più brevi degli Uomini. È importante notare, tuttavia, che gli Hobbit che vivono nella Contea, una regione principalmente non influenzata da conflitti esterni, tendono a vivere vite più lunghe rispetto a quelli che risiedono in zone più pericolose.

La lunga vita degli Hobbit può essere attribuita a diversi fattori. In primo luogo, il loro stile di vita rustico e pacifico, incentrato principalmente sull’agricoltura e sulla comunità, favorisce un ambiente di armonia e contentezza. L’assenza di guerre e problemi contribuisce al benessere degli Hobbit e consente loro di vivere vite relativamente prive di stress.

Inoltre, tutti e tre i tipi di Hobbit hanno una predilezione per i piaceri semplici e una connessione con la natura, che alimenta ulteriormente la loro salute fisica ed emotiva, allungando così la loro vita. Il terreno fertile e l’aria fresca della Contea contribuiscono anche alla loro ottima salute. È anche importante notare che gli Hobbit sono più resistenti alle malattie, il che contribuisce alla loro lunga vita. Tuttavia, nonostante la loro longevità, gli Hobbit non sono immuni agli effetti dell’età avanzata e le loro facoltà fisiche e mentali possono iniziare a diminuire gradualmente all’avvicinarsi della fine delle loro vite.

Chi è stato l’Hobbit più anziano?

Tra i molti amati personaggi Hobbit nelle opere di Tolkien, quello che spicca come il più anziano è nient’altro che Bilbo Baggins, l’amato Hobbit e protagonista di Lo Hobbit e personaggio centrale de Il Signore degli Anelli.

Dopo gli eventi de Il Signore degli Anelli, Bilbo Baggins compì 131 anni, un’età eccezionale secondo gli standard degli Hobbit, diventando così l’Hobbit più anziano che abbia mai vissuto. La chiave della sua longevità può essere attribuita a molti fattori, come le numerose avventure intraprese da quando Gandalf lo scelse per la missione, che lo hanno mantenuto mentalmente acuto e coinvolto con il mondo circostante.

L’incontro di Bilbo con l’Unico Anello durante la sua missione presso la Montagna Solitaria ha giocato un ruolo chiave nella sua lunga vita. L’Anello estende la vita di qualsiasi mortale che lo possiede indefinitamente, impedendo l’invecchiamento naturale, a costo del loro benessere e sanità mentale. Tuttavia, quando Bilbo prese l’Anello, mostrò compassione verso Gollum risparmiandogli la vita, il che potrebbe essere una ragione del perché l’Anello non lo abbia influenzato allo stesso modo in cui ha fatto con gli altri Portatori dell’Anello.

Nelle fasi finali della sua vita, la decisione di Bilbo di accompagnare Frodo in un viaggio verso le Terre Immortali ha giocato un ruolo nella sua straordinaria longevità. Le Terre Immortali possiedono qualità che prolungano la vita di tutti coloro che vi soggiornano. Quando Bilbo fu visto per l’ultima volta, lui, all’età di 131 anni, insieme a Frodo, Gandalf, Elrond e Galadriel, salì a bordo di una nave al Porto Grigio e navigò via dalla Terra di Mezzo. Il suo destino successivo è sconosciuto, ma essendo una creatura mortale, è lecito presumere che sia morto nel Beato Regno di Valinor.

Vale la pena notare che la creatura Gollum, quando era ancora Sméagol, era un Hobbit di Stoor. Tuttavia, poiché ha tenuto l’Anello e l’ha sopraffatto e allungato la sua vita, è diventato quello che i fan hanno conosciuto come Gollum, e non ha lasciato traccia del suo sé precedente. Gollum/Sméagol è morto all’età di 589 anni, e mentre il dibattito sulla sua vera identità rimane popolare tra i fan de Il Signore degli Anelli, in base a una tecnicalità, potrebbe essere considerato l’Hobbit più anziano che abbia mai vissuto.

MAGGIORI INFORMAZIONI: Ogni importante missione della Terra di Mezzo sarebbe fallita se non fosse stato per gli Hobbit