Star Wars Le 20 migliori citazioni di Obi-Wan Kenobi

Star Wars The Top 20 Quotes by Obi-Wan Kenobi

La serie di Star Wars è famosa per i suoi messaggi significativi e le citazioni avvincenti. In una storia in cui il potere della luce è sull’orlo di essere inghiottito dalle forze dell’oscurità, è necessario che vengano scambiate alcune linee ispiratrici tra i personaggi.

COLLEGATO: Star Wars: le migliori citazioni di Darth Vader

Il dialogo di Star Wars può influenzare come lo spettatore si sente con il suo meraviglioso metodo di trasmettere emozioni reali. Può anche essere un fantastico veicolo per trasmettere umorismo, anche se non è sempre intenzionale. Obi-Wan Kenobi è uno dei personaggi più iconici presenti nella serie, gran parte della sua popolarità è dovuta alle sue battute.

Aggiornato il 16 luglio 2023, da Justin Flynn: La serie Kenobi su Disney+ ha rivelato ai fan della saga di Star Wars che Obi-Wan ha avuto un ruolo fondamentale nella vita di Leia Organa prima degli eventi di Star Wars: Una nuova speranza. Con questo ruolo sono arrivate ancora più battute iconiche e commenti, che si aggiungono ulteriormente alla già ricca lista di citazioni sincere e divertenti di Obi-Wan.

Anche se non è stato ancora fatto un annuncio riguardo al futuro della serie Kenobi, lo show di Ahsoka è programmato per essere rilasciato il 23 agosto 2023, quindi i fan della saga hanno qualcosa a cui guardare avanti per quanto riguarda il futuro ancora da vedere di Star Wars. Dato il rapporto di Ahsoka con Obi-Wan in Star Wars: The Clone Wars, c’è anche la possibilità che Obi-Wan possa apparire in un flashback o fare un cameo come uno Spirito della Forza in qualche momento della storia di Ahsoka.

20 “Non è una luna. È una stazione spaziale.”

Dopo aver lasciato Tatooine a bordo del Millennium Falcon, Obi-Wan, Luke, Han e Chewie si dirigono verso Alderaan; tuttavia, tutto ciò che trovano alle coordinate del pianeta sono detriti. Un TIE-Fighter appare quindi da dietro e attira il Falcon più in profondità nello spazio, verso ciò che Luke definisce una “piccola luna”.

COLLEGATO: Ahsoka: tutto ciò che devi sapere su Ahsoka Tano

Anche se ci vuole un attimo, Obi-Wan si rende conto alla fine di cosa sia la piccola luna e dice ai suoi compagni di equipaggio: “Non è una luna. È una stazione spaziale.” Questa battuta serve ad evidenziare quanto sia potente l’Impero, ricordando anche ai fan quanto siano piccoli i protagonisti in confronto.

19 “Quando sarà il momento, dovrà essere addestrato.”

Anche se l’Ordine 66 ha causato la morte di innumerevoli Jedi, alcuni sono riusciti a sopravvivere all’attacco e alle sue conseguenze nascondendosi. Per assicurarsi che rimanessero non rilevati dall’Impero, alcuni hanno scelto di abbandonare le vie dei Jedi, e anche se Obi-Wan ha cercato di fare lo stesso, è evidente che non è riuscito a lasciare andare certe tradizioni dei Jedi.

COLLEGATO: Obi-Wan Kenobi: dettagli su costumi e oggetti che solo i fan più accaniti hanno notato

Quando Obi-Wan incontra Owen Lars durante “Parte 1” di Kenobi, si sente in dovere di discutere del futuro di Luke ora che il ragazzo è quasi abbastanza grande da essere addestrato. Informa Owen: “Quando sarà il momento, dovrà essere addestrato”, a cui Owen risponde: “Come hai addestrato suo padre?” riferendosi al fatto che l’addestramento di Obi-Wan ad Anakin ha portato alla creazione di Darth Vader. La volontà di Obi-Wan di addestrare Luke come un Jedi dimostra che non ha ancora perso la speranza, anche se si è tagliato fuori dalla Forza.

18 “L’obiettivo di un Jedi è difendere la vita, non toglierla.”

Anche se Kenobi si svolge circa dieci anni dopo gli eventi di Star Wars: La vendetta dei Sith, ci sono diverse occasioni in cui la storia offre ai fan uno sguardo fugace nel passato attraverso flashback. Nel “Capitolo 5”, gli spettatori vengono deliziati da un flashback in cui si vede Obi-Wan e Anakin allenarsi nel Tempio Jedi su Coruscant.

Durante l’addestramento, Anakin diventa aggressivo e usa la sua rabbia per superare Obi-Wan nel combattimento. Obi-Wan lo rimprovera per questo e gli ricorda che “L’obiettivo di un Jedi è difendere la vita, non toglierla”, ma Anakin rifiuta di ascoltare. Anche se sembra che Obi-Wan sia in svantaggio, alla fine sfrutta la fiducia di Anakin a suo vantaggio e lo disarmi, dimostrando ulteriormente perché affidarsi alla rabbia non è la via dei Jedi.

17 “Quello che ti ho detto era vero, da un certo punto di vista.”

Quando è stato rivelato che Darth Vader era il padre di Luke in Star Wars: L’Impero colpisce ancora, alcuni fan hanno avuto difficoltà a crederci, poiché non aveva senso in relazione a ciò che era stato detto durante gli eventi di Star Wars: Una nuova speranza. Obi-Wan aveva precedentemente informato Luke che Vader era l’uomo che aveva ucciso suo padre, ma si è rivelato essere una bugia.

In Star Wars: Il ritorno dello Jedi, Obi-Wan torna come Fantasma della Forza per fare un po’ di luce sulla discendenza di Luke. Gli dice che quando Anakin ha ceduto al Lato Oscuro, Darth Vader lo ha sostituito completamente. Poiché Obi-Wan crede che lo spirito di Anakin non risieda più dietro all’armatura di Vader, ritiene che dire che Darth Vader ha ucciso Anakin sia, in qualche modo, la verità. Per chiarire questo a Luke, dice: “Quello che ti ho detto era vero, da un certo punto di vista.”

16 “Corri, Luke! Corri!”

Sebbene l’obiettivo iniziale di Obi-Wan in Star Wars: Una nuova speranza fosse trovare un modo per raggiungere Alderaan, si è trovato rapidamente a mercé dell’Impero quando lui e i suoi compagni sono stati portati a bordo della Morte Nera. Mentre Luke, Han e Chewie cercavano la Principessa Leia, lui cercava un modo per disattivare il Raggio Traente della Morte Nera.

Poco dopo aver disattivato il Raggio Traente, Obi-Wan si è scontrato con Darth Vader ed è stato colpito da lui. Furioso per questo, Luke ha iniziato a sparare a Vader prima di sentire le parole “Corri, Luke! Corri!” echeggiare nella sua testa. Riconoscendo questa voce come quella di Obi-Wan, ha ascoltato e si è diretto verso il Millennium Falcon. Non solo queste parole hanno aiutato Luke a scappare dalla Morte Nera, ma gli hanno anche confermato che la Forza può essere usata per fare molto di più che semplici trucchi mentali Jedi.

15 “Solo un Sith tratta in assoluti.”

Obi-Wan e Anakin sono diventati amici grazie a Qui-Gon Jinn, il maestro di Obi-Wan. Il suo desiderio morente era che il suo padawan addestrasse Anakin al suo posto e, sebbene Obi-Wan fosse riluttante, ha mantenuto la sua promessa al suo maestro.

Obi-Wan ha plasmato Anakin in un grande Jedi durante il loro tempo insieme. Sono diventati amici intimi e si consideravano addirittura come una famiglia, ma tutto questo è cambiato quando Anakin è caduto nel Lato Oscuro. Durante il loro confronto su Mustafar, Anakin afferma: “Se non sei con me, allora sei il mio nemico”, a cui Obi-Wan risponde: “Solo un Sith tratta in assoluti”. Questa frase non solo mette in evidenza la lealtà di Obi-Wan verso l’Ordine dei Jedi, ma rivela anche quanto siano difettose le insegnamenti dei Jedi.

14 “Io ho il terreno elevato.”

Anche se la frase “Io ho il terreno elevato” di Obi-Wan è diventata una sorta di meme dal rilascio di Star Wars: La vendetta dei Sith, rimane una delle migliori frasi della trilogia prequel. Dopo aver combattuto per quello che sembra essere diverse ore contro il suo ex amico, Obi-Wan decide di saltare su una superficie più alta nella speranza di porre fine alla battaglia. Implora Anakin di non seguirlo, ma il suo apprendista rifiuta di ascoltare.

Il “terreno elevato” è un termine con cui la maggior parte dei fan di Star Wars è familiare, ma perché è così memorabile? Forse è dovuto a quanto sia insolito. Dato che la coppia ha trascorso l’ultima ora facendo capriole impossibili con spade laser in mano, non sembra esserci alcun motivo per cui Anakin non possa saltare sopra di lui. Se questa non è la ragione, probabilmente è dovuto a quanto facilmente Obi-Wan lo smembra dopo avergli fornito un avvertimento ragionevole. Il fatto che sia anche un evidente richiamo a come ha sconfitto Darth Maul in La minaccia fantasma è la ciliegina sulla torta.

13 “Usa la Forza, Luke. Lasciati andare.”

Durante l’attacco alla Morte Nera in Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza, Luke si ritrova come l’unico Ribelle rimasto nella trincea. C’è molta pressione su di lui per distruggere la stazione di battaglia da solo, quindi è comprensibile perché è così nervoso. Mentre si prepara a sparare, però, sente una voce familiare e rassicurante.

COLLEGATO: Star Wars: Le cose più fantastiche che Luke Skywalker ha fatto (al di fuori dei film)

Obi-Wan dice a Luke di “Usare la Forza”. Luke, incerto su cosa sia quella voce, decide di ignorarla inizialmente ma obbedisce alla sua richiesta quando gli dice di “Lasciarsi andare”. È grazie alla voce di Obi-Wan che Luke riesce a deviare il suo colpo nell’apertura esposta della Morte Nera. Ancora oggi, “Usa la Forza, Luke” rimane una delle citazioni migliori di Obi-Wan sia in Star Wars che in tutta la storia del cinema.

12 “Addio, vecchio amico. Che la Forza sia con te.”

Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith segna l’inizio della fine dell’amicizia tra Anakin e Obi-Wan. Essendo una trilogia prequel, i fan della serie sanno già cosa è destinato a succedere, ma c’è qualcosa di triste nel vedere gli eventi che portano a ciò svolgersi.

Prima di partire per le loro missioni personali, Anakin e Obi-Wan condividono un momento commovente. Obi-Wan elogia il suo apprendista per essere diventato un grande Jedi, mentre Anakin ricambia il complimento ricordando a Obi-Wan quanto sia stato un grande maestro. “Addio, vecchio amico. Che la Forza sia con te” potrebbe non essere la frase più memorabile della serie, ma sicuramente è una delle più tristi. È l’ultima cosa che Obi-Wan dice ad Anakin prima che l’Imperatore tenda la sua trappola. La prossima volta che si troveranno di fronte, lo faranno come nemici.

11 “Addio, Darth.”

Obi-Wan trascorre la maggior parte di Kenobi cercando di nascondersi dal suo ex apprendista, finché non è costretto a affrontarlo nella puntata finale della serie. Purtroppo, non è più il Jedi che era una volta, come dimostrano le sue scarse abilità di combattimento. Vader alla fine schiaccia il suo ex maestro sotto una collezione di massi, lasciandolo per morto.

COLLEGATO: Obi-Wan Kenobi: I momenti più importanti nella miniserie

Anche se ci vuole del tempo, Obi-Wan riesce a riacquistare la sua forza perduta. Emergendo dalle macerie, tiene i massi in aria prima di lanciarli contro Vader. Vader è incapace di combattere, ma Obi-Wan rifiuta di ucciderlo; invece, dice: “Addio, Darth,” e se ne va. Questa frase è fantastica per diversi motivi. Svela che Obi-Wan non vede più Anakin dietro la maschera di Darth Vader. È ancora più iconica per come lo chiama in Una nuova speranza con la frase “Solo un maestro del male, Darth.” Il modo in cui questa frase viene usata in Kenobi spiega perché Obi-Wan lo chiamava così tutti quegli anni dopo.

10 “Ciao.”

Obi-Wan saluta R2-D2 in Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza con le parole “Ciao,” due semplici parole senza secondi fini. Era una frase di circostanza ma è diventata una delle citazioni migliori di Obi-Wan Kenobi. In Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, Obi-Wan rintraccia il Generale Grevious sul pianeta Utapau. Una volta trovato il Generale dell’Esercito dei Droidi, si trova circondato dai droidi, con un Grevious sconvolto che lo fissa. Obi-Wan, superato in numero e armi, sorride al suo nemico e lo saluta con sicurezza dicendo “Ciao,” una delle sue battute più divertenti nella serie.

Non solo i fan della serie definiscono “Hello there” una delle battute più iconiche nella storia di Star Wars, ma anche i creatori di Kenobi. Dopo aver sconfitto Vader per la seconda volta, Obi-Wan torna a Tatooine. Lì, Owen permette al vecchio Jedi di presentarsi a Luke, segnando una delle interazioni più importanti nella storia di Star Wars. Nell’ultima scena dello show, Obi-Wan si avvicina a Luke, sorridendo, e dice “Hello there” prima che lo schermo si spenga.

9 “Questi Sono I Tuoi Primi Passi.”

Durante gli eventi di Star Wars: Il Risveglio della Forza, Rey ha una visione della Forza in cui vede una serie di eventi orribili accaduti prima del suo tempo. Durante questa visione, sente le voci di numerosi personaggi che la incoraggiano a seguire la via dei Jedi.

COLLEGATO: Grandi Idee Per Un Gioco di Star Wars

Ewan McGregor ha brevemente ripreso il suo ruolo di Obi-Wan con la frase “Questi sono i tuoi primi passi”, implicando che, alla fine della visione, Rey avrà già compiuto i primi passi per diventare un Jedi. Questa frase ha servito per incorporare Obi-Wan nella trilogia sequel permettendogli di far parte del viaggio di Rey.

8 “Così Incivile.”

Dopo aver sconfitto il Generale Grevious in combattimento sul pianeta Utapau, Obi-Wan prende un momento per riflettere sui suoi metodi. Avendo perso la sua spada laser durante la lotta, non ha avuto altra scelta che utilizzare un blaster contro il suo avversario.

Dopo aver sparato più colpi nel cuore scoperto di Grivious, getta il blaster da parte mentre esclama la frase “Così incivile”, una frase che fa riferimento alla sua descrizione di una spada laser in Una Nuova Speranza. Egli crede che una spada laser sia “Un’arma elegante per un’epoca più civilizzata”, quindi il suo disprezzo per i blaster è comprensibile in La Vendetta dei Sith.

7 “Le Negoziazioni Sono State Brevi.”

Star Wars: La Minaccia Fantasma vede Qui-Gon Jinn e Obi-Wan prepararsi per un incontro con la Federazione del Commercio per discutere una serie di dispute commerciali. Qui-Gon informa il suo padawan che le negoziazioni saranno brevi, ma quando un gas tossico inizia a fluire nella stanza, si rendono conto che è una trappola.

Dopo essere scappati dalle grinfie della Federazione del Commercio, Obi-Wan sente necessario sottolineare nuovamente la previsione del suo maestro sulla durata dell’incontro. Ripete la frase precedente di Qui-Gon dicendo “Le negoziazioni sono state brevi”, mentre sorride in modo smagliante al suo maestro poco impressionato.

6 “Tu Eri Mio Fratello, Anakin. Ti Amavo.”

Anakin era solo un bambino quando incontrò per la prima volta Obi-Wan. Si sono incontrati sul pianeta desertico di Tatooine e grazie a Qui-Gon, Anakin è stato salvato dalla sua vita da schiavo ed è stato offerto un nuovo in cui poteva prosperare come Jedi su Coruscant.

Obi-Wan era la cosa più vicina a un padre amorevole che Anakin abbia mai avuto, ma Obi-Wan non lo ha mai chiamato figlio. L’ha considerato come un fratello, evidenziando come lo vedesse come un pari. La frase “Tu eri mio fratello, Anakin. Ti amavo” mostra il dolore che Obi-Wan prova per la caduta di Anakin verso il lato oscuro. Anakin era tutto ciò che Obi-Wan aveva, quindi perderlo nelle forze del male lo ha distrutto emotivamente.

5 “Solo Un Maestro Del Male, Darth.”

Durante l’ultima battaglia di Obi-Wan con Darth Vader a bordo della Morte Nera, Vader dice: “Quando ti ho lasciato ero solo un apprendista. Ora sono il maestro”. A questo, Obi-Wan risponde: “Solo un maestro del male, Darth”.

COLLEGATO: Le migliori citazioni da Star Wars Jedi: Survivor

Obi-Wan riconosce il potere di Vader ma lo ignora definendolo male. Questa frase mette in evidenza come, anche se Vader è diventato un potente Signore dei Sith, le sue abilità non potranno mai competere con quelle di un Jedi. Accettando l’affermazione di Vader, la contraddice anche sottolineando i limiti di essere solo un maestro del male.

4 “Questi non sono i droidi che state cercando.”

Mentre viene interrogato da due Stormtrooper, Obi-Wan ritiene necessario utilizzare un Trucco Mentale Jedi per garantire la propria sicurezza e quella di Luke. Gli Stormtrooper stanno cercando due droidi che sono sfuggiti alle grinfie dell’Impero e credono che R2-D2 e C-3PO possano essere i droidi che dovevano trovare, ma il Trucco Mentale di Obi-Wan li persuade del contrario.

Calmamente informa i sicari dell’Impero che “Questi non sono i droidi che state cercando”, facendo un leggero gesto con la mano. Queste parole, insieme alle sue abilità nella Forza, permettono ad Obi-Wan di convincere gli Stormtrooper a lasciarlo e a Luke passare senza problemi. È una delle frasi più iconiche della serie.

3 “Vuoi tornare a casa e ripensare alla tua vita.”

Mentre è alla ricerca di un assassino inviato per uccidere Padme, Anakin e Obi-Wan si trovano in un night club su Coruscant. Mentre è al bar, Obi-Wan viene avvicinato da un uomo che cerca di vendergli bastoni della morte, una droga illecita venduta principalmente su Coruscant.

Dopo avergli offerto questa sostanza, Obi-Wan rifiuta gli approcci dell’uomo e utilizza un Trucco Mentale Jedi per scoraggiare le discutibili scelte di vita dell’uomo. Sebbene questa frase metta in evidenza l’obbligo di Obi-Wan di aiutare coloro che ne hanno bisogno, implica anche che possa utilizzare le sue abilità nella Forza per convincere individui fastidiosi a lasciarlo in pace.

2 “Niente paura, stiamo ancora volando con metà nave.”

Dopo aver salvato il Cancelliere dalle grinfie del Generale Grievous e del Conte Dooku, Obi-Wan rimane bloccato su una nave Separatista inutilizzabile mentre cade verso la città di Coruscant. La nave è stata irrimediabilmente danneggiata, rendendo impossibile qualsiasi idea di pilotarla correttamente.

Mentre alcune sezioni dell’Invisible Hand, la nave di Grievous, si staccano entrando nell’atmosfera del pianeta, Anakin commenta: “Abbiamo perso qualcosa”, a cui Obi-Wan risponde: “Niente paura, stiamo ancora volando con metà nave”. La sua fiducia in quel momento ricorda i suoi commenti sprezzanti al suo maestro Qui-Gon in The Phantom Menace, consolidando ulteriormente l’amore di Obi-Wan per l’umorismo secco.

1 “Sei mai stato spaventato dal buio? Come ti senti quando accendi la luce? È così che mi sento.”

La serie Obi-Wan Kenobi ha permesso ai fan di dare uno sguardo alla vita di Obi-Wan dieci anni dopo gli eventi dell’Ordine 66. È costretto a nascondersi dall’Impero nell’immensa distesa desertica di Tatooine, ma decide di allontanarsi dal pianeta nella speranza di salvare Leia Organa dall’Impero.

Il terzo episodio vede Leia chiedere a Obi-Wan del potere della Forza e di come ci si sente ad averlo. In risposta, Obi-Wan chiede a Leia se sia mai stata spaventata dal buio. Leia risponde di sì e Obi-Wan confronta la sensazione di sicurezza provata accendendo una luce con quella che la Forza gli dona. Il concetto di come si sente la Forza viene raramente affrontato in Star Wars, quindi questa frase fa molto nel far comprendere la natura della Forza.

Obi-Wan Kenobi è disponibile in streaming su Disney+.

MAGGIORI INFORMAZIONI: Obi-Wan Kenobi: Dettagli che solo i fan più accaniti hanno notato nei primi due episodi