Recensione SteelSeries Arctis Nova 4 eccellente di per sé, ma fatica nella sua fascia di prezzo

SteelSeries Arctis Nova 4 - excellent but struggles in its price range.

Potrebbe essere che non ti sia accorto del lancio dello SteelSeries Arctis Nova 4. È stato uno spettacolo molto più piccolo rispetto ai modelli di fascia superiore del marchio, ma ora che le cuffie da $119.99 sono disponibili (almeno negli Stati Uniti), sono pronte a prendere il posto delle scelte wireless economiche precedenti. Amiamo la linea Nova, dall’audio di alta qualità al suo design confortevole, ma riuscire a comprimere tutte queste prestazioni nel prezzo delle Arctis 1 Wireless non è cosa da poco.

Ho grandi speranze per questo dispositivo – dopotutto, si trova nella stessa fascia del miglior headset da gioco attualmente sul mercato. Con il Nova 4 e il Nova 4 X (il miglior modello per la compatibilità con le console) tra le mani, ho passato due settimane a testare il nuovo “figlio di mezzo” per vedere esattamente cosa si può ottenere da SteelSeries con $120.

Specifiche chiave

Prezzo $119.99
Connessione 2.4GHz
Driver Sistema acustico Nova da 40 mm
Range di frequenza 20Hz – 22kHz
Microfono ClearCast Gen 2 retrattile
ANC Nessuno
Controlli Accensione, muto microfono, volume
Batteria 36 ore
Peso 262g
Compatibilità PC, Nintendo Switch, PS5, PS4, Android (variante Xbox disponibile)

DesGameTopic

  • Costruzione in plastica ma eccellente
  • Fattore di forma particolarmente confortevole
  • Estetica completamente nera tranne per le strisce verdi nella versione Series X

Mentre lo SteelSeries Arctis Nova Pro Wireless di fascia premium e l’Arctis Nova 7 più economico abbelliscono entrambi con una fascia metallica, il Nova 4 è decisamente di plastica. Ciò non significa però che sia economico al tatto. Al contrario, sono rimasto particolarmente colpito dai piccoli dettagli qui presenti. Una superficie in plastica opaca, quasi gommosa, adorna il lato di ogni padiglione, fornendo una presa extra durante la rimozione e evitando anche le impronte di ditate.

(Credito immagine: Future)

Hai comunque quella classica fascia a forma di maschera da sci DesGameTopic, ma sotto la fascia principale c’è una texture in gomma ancora più aderente per mantenere tutto ben saldo una volta indossato. Questo, combinato con il peso ridotto di una struttura interamente in plastica, rende questo dispositivo particolarmente confortevole da usare anche durante sessioni più lunghe.

Questo è dovuto anche all’abbondante imbottitura dei padiglioni. Un morbido tessuto a rete traspirante copre padiglioni abbastanza grandi su entrambi i lati, adattandosi all’orecchio e abbracciando con il giusto livello di aderenza. Ciò significa che non c’è pizzicamento intorno alla punta delle orecchie, cosa che mi aspetto da cuffie più economiche senza una forma ovale estesa.

(Credito immagine: Future)

Anche se è di plastica, mi fido dello SteelSeries Arctis Nova 4 per resistere agli urti. C’è un bel livello di flessibilità nella fascia stessa e un’asta di archetto completa che tiene ogni padiglione al suo posto (a differenza dell’archetto a metà utilizzato nel Nova 7). Anche il sistema di regolazione della fascia si sente ben bloccato, richiedendo una forza considerevole per scorrere dentro e fuori dal posto. Aggiungi a ciò il microfono retrattile e il fatto che ogni padiglione può ruotare completamente e avrai un set di cuffie particolarmente portatile.

Tutto si inserisce in quella estetica nera, ad eccezione del motivo verde che adorna la fascia delle versioni Xbox, mentre due loghi argentati di SteelSeries si trovano su ogni lato del padiglione.

Caratteristiche

  • Nessun supporto per la connessione Bluetooth
  • Gli stessi driver Nova da 40 mm dei modelli molto più costosi
  • Il modello Xbox è compatibile con tutte le principali piattaforme

Lo SteelSeries Arctis Nova 4 mantiene le cose essenziali per quanto riguarda le sue caratteristiche. Il più grande indizio di questa filosofia è la mancanza di connettività Bluetooth. Sempre più cuffie da gaming stanno tornando al Bluetooth in questi giorni (insieme alla connessione più veloce a 2.4GHz), al fine di consentire la doppia connettività e una maggiore compatibilità con i dispositivi mobili.

La rimozione del modulo Bluetooth dal Nova 4 ha certamente mantenuto le cose leggere, ma deluderà chiunque voglia evitare il più grande dongle USB-C. Se giochi principalmente su PC, PS5 o Xbox Series X, non sarà un problema importante. Tuttavia, chi è alla ricerca di cuffie per Nintendo Switch potrebbe avere difficoltà. Attualmente, il nostro dispositivo preferito per Switch è il Razer Barracuda X, che offre il Bluetooth a circa 20 dollari in meno rispetto all’opzione di SteelSeries.

Questo, combinato con una durata della batteria ridotta a 36 ore rispetto alle 50 del Barracuda X, significa che questa non sarà una scelta popolare per i fan di Nintendo. Tuttavia, le caselle che SteelSeries ha spuntato sono state realizzate in modo particolarmente efficace.

Il sistema acustico Nova da 40mm ha molto da offrire: questa nuova generazione di driver alimenta l’intera gamma delle ultime cuffie SteelSeries e brilla davvero. È bello vederlo implementato a questo livello di prezzo, anche se ci sono alcuni tagli nella tecnologia.

(Credito immagine: Future)

Il corpo principale delle cuffie è dotato di un set raffinato di comandi. La versione per Xbox dispone di controlli di accensione e mix della chat sulla cuffia destra, con il controllo del volume e un pulsante di silenziamento del microfono sulla sinistra. Il modello per PC non ha questa manopola per il mix della chat, ma mantiene la posizione dei pulsanti altrove. Si tratta di un livello di controlli integrati ideale, tutto ciò di cui hai bisogno è facilmente raggiungibile senza confondere le cose con manopole e pulsanti raggruppati.

Come molte cuffie da gaming, la versione per Xbox dello SteelSeries Arctis Nova 4 offre la migliore compatibilità generale: semplicemente perché può essere utilizzata su tutte le console, così come sul PC.

(Credito immagine: Future)

Ci sono alcuni dettagli minori degni di nota qui. Ho particolarmente apprezzato il microfono retrattile, ad esempio. Perdo costantemente i microfoni rimovibili, quindi poter riporlo ordinatamente all’interno delle cuffie stesse è stata una manna dal cielo. Inoltre, è stato un bel tocco aggiungere un piccolo LED al microfono stesso per indicare quando è silenziato, anche se avrei apprezzato un silenziamento automatico quando viene riposto nel suo alloggiamento.

Prestazioni

  • Bassi meno potenti ma molto più dettagliati rispetto alla concorrenza
  • Maggiore enfasi sulle alte frequenze
  • L’audio direzionale supera gli altri in questa fascia di prezzo

La qualità audio è sicuramente impressionante rispetto alle cuffie da circa 100 dollari che abbiamo visto sugli scaffali solo pochi anni fa. Questo è un profilo sonoro molto più ricco rispetto a quello delle Arctis 1 Wireless, ad esempio, ma suona comunque un po’ più piatto rispetto ai modelli contemporanei in questa fascia di prezzo. Personalmente, preferisco la qualità più energica del Razer Barracuda X, che offre una gamma media più arrotondata e un po’ più di potenza anche nelle regioni più basse. Questo dopo sessioni consecutive di confronto diretto tra i due set, tuttavia – da solo, questo soundstage è comunque impressionante.

I bassi, sebbene leggermente meno potenti, sono sicuramente più dettagliati. C’è spazio sufficiente per far respirare gli spari, non solo l’impatto del colpo iniziale ma anche l’attenzione dedicata alle scosse successive, agli echi e ai ricaricamenti. Esplorare le impostazioni dei bassi nel software SteelSeries Engine è stato divertente, con un pannello EQ facilmente navigabile e molti controlli a portata di mano.

(Credito immagine: Future)

Le Arctis 4 sembrano anche raggiungere più in alto nelle alte frequenze rispetto al Barracuda X. I raccoglitori di armature in Doom Eternal risuonavano con un effetto sonoro particolarmente soddisfacente, e la leggera colonna sonora di High on Life manteneva una qualità cristallina.

Il microfono non è niente di eccezionale. Durante i miei test, c’è stata una quantità considerevole di pop e la qualità audio sembrava particolarmente appiattita. Non è certo pronto per il tuo streaming su Twitch, ma ti basterà per le sessioni di chat più casuali.

L’audio direzionale è mediocre, c’è una buona definizione tra i suoni che funziona a vantaggio del Nova 4 in paesaggi più sparsi. Tuttavia, le frenesie di Doom Eternal mettono alla prova quella precisione, con segnali confusi e precisione complessiva ridotta. In generale, però, ha comunque fornito leggermente più informazioni rispetto al Barracuda X.

Dovresti comprare lo SteelSeries Arctis Nova 4?

(Crediti immagine: Future)

Preso singolarmente, lo SteelSeries Arctis Nova 4 è un auricolare impressionante. Qui c’è un comfort eccellente e una qualità audio complessiva, con una particolare attenzione ai dettagli delle piccole caratteristiche di qualità della vita. A $119.99, ha un prezzo adeguato, anche se consiglierei vivamente di prendere il modello Nova 4X invece del modello 4 normale per una maggiore compatibilità con l’auricolare Xbox Series X.

Il problema è che lo Arctis Nova 4 non esiste in un vuoto. Ha molta concorrenza con il Razer Barracuda X e non riesce a bilanciare la situazione. Senza la connettività Bluetooth, i controlli gestuali e la durata della batteria, il Nova 4 non si confronta con la proposta di prezzo del Barracuda X, il che è particolarmente deludente considerando che il modello di Razer è anche $20 più economico.

Io direi che la qualità audio è più adatta a coloro che preferiscono una distribuzione uniforme sulla scena sonora, ma se preferisci un po’ più di bassi il Barracuda X lo conquisterà ancora una volta. Tuttavia, la qualità audio direzionale del Nova 4 migliora rispetto all’ingresso di Razer, quindi i giocatori competitivi potrebbero essere meglio serviti da SteelSeries.

SteelSeries Arctis Nova 4 vs La Concorrenza

Specifiche SteelSeries Arctis Nova 4 Razer Barracuda X SteelSeries Arctis Nova 7
Prezzo $119.99 $99.99 $179.99
Connessione 2.4GHz 2.4GHz / Bluetooth / Cablato 2.4GHz / Bluetooth
Driver Sistema acustico Nova da 40mm Razer TriForce da 40mm Sistema acustico Nova da 40mm
Range di frequenza 20Hz – 22kHz 20Hz – 20kHz 20Hz – 22kHz
Microfono ClearCast Gen 2 retrattile Cardioide Hyperclear rimovibile di Razer ClearCast Gen 2 retrattile
ANC Nessuno Nessuno Nessuno
Controlli Accensione, mute microfono, volume Accensione, mute microfono, volume, riproduzione gestuale Accensione, mute microfono, volume, mix chat, Bluetooth, accoppiamento
Batteria 36 ore 50 ore 38 ore
Peso 262g 250g 325g
Compatibilità PC, Nintendo Switch, PlayStation, Android (variante Xbox disponibile) PC, Nintendo Switch, PlayStation, Xbox, mobile PC, Nintendo Switch, PlayStation, Android (variante Xbox disponibile)

Come abbiamo testato lo SteelSeries Arctis Nova 4

Ho utilizzato lo SteelSeries Arctis Nova 4 per due settimane, sia nelle varianti per PC che per Xbox. In quel periodo, ho effettuato test su Kena: Bridge of Spirits su PS5, Doom Eternal, CS:GO e High on Life su PC e Super Mario 3D World + Bowser’s Fury su Nintendo Switch. Per ulteriori informazioni su come testiamo le cuffie da gioco, consulta la completa Politica hardware di GameTopic+.

Stiamo anche raccogliendo tutti i migliori headset gaming wireless, così come i migliori headset PS5 sul mercato. Se stai ancora utilizzando la generazione precedente, comunque, troverai anche molti headset Xbox One ancora in circolazione.