La controversia dell’aggiornamento della stagione 1 di Diablo 4 non promette nulla di buono per le future stagioni.

The controversy surrounding the Season 1 update of Diablo 4 doesn't bode well for future seasons.

Nonostante Diablo 4 sia uno dei più grandi lanci del 2023, la prima stagione del gioco ha avuto un inizio difficile a causa di una serie di cambiamenti implementati nell’aggiornamento della Stagione 1 che ha suscitato una vera e propria controversia nella comunità di Diablo. Sebbene il modello di gioco live-service con funzionalità come il Battle Pass e il negozio di valuta premium abbia reso molti giocatori titubanti nel tuffarsi nel gioco al lancio, il gameplay bilanciato e la storia ben costruita hanno contribuito a dissipare alcune di queste preoccupazioni. Tuttavia, i cambiamenti a Diablo 4 nell’ultimo aggiornamento hanno diminuito gran parte di quella buona volontà iniziale, mettendo il gioco in una situazione preoccupante per la sua prima stagione.

Un gioco live-service come Diablo 4 vive o muore per i suoi contenuti stagionali, poiché i giocatori hanno bisogno di una ragione per rimanere impegnati con il gioco per mesi o addirittura anni dopo il lancio. I recenti fallimenti di altri titoli live-service come Marvel’s Avengers e Babylon’s Fall mostrano quanto sia sottile il filo su cui devono camminare giochi come questo per avere successo. Con Diablo 4 che inciampa quando avrebbe dovuto mettere il suo miglior piede in avanti e stabilire un forte tono con questa prima stagione, il gioco potrebbe non avere la resistenza che Blizzard e i fan avrebbero sperato, a meno che gli sviluppatori possano correggere rapidamente il corso.

COLLEGATO: Spiegazione di tutti gli oggetti unici della Stagione 1 di Diablo 4

L’aggiornamento controverso della Stagione 1 di Diablo 4 mette in discussione la longevità del gioco

Prima dell’inizio della Stagione del MalGameTopicant di Diablo 4, c’erano una varietà di modifiche che i giocatori sentivano fossero necessarie per migliorare il gioco, come ad esempio dare alla classe del Mago un buff molto necessario nella difesa. Oltre a questo buff, molti giocatori si aspettavano anche che determinati costrutti meta di Diablo 4 come il Necromante con Lancia d’Ossa e il Barbaro con Vortice di Fuoco subissero nerf per una migliore bilanciamento delle classi. In realtà, i cambiamenti che sono arrivati con l’aggiornamento della Stagione 1 non erano quelli che i giocatori si aspettavano e alla fine hanno lasciato molti delusi e poco interessati a giocare la nuova stagione.

La principale fonte di frustrazione con l’ultimo aggiornamento di Diablo 4 è il nerf generale ricevuto da tutte le classi, così come il buff ai nemici che ha reso il gioco più tedioso da giocare. Inoltre, questo aggiornamento sembrava cambiare arbitrariamente alcune funzionalità che non avevano bisogno di essere rielaborate, come ad esempio il nerf agli affissi di ricarica delle abilità e l’aumento di 3-5 secondi per l’abilità di uscire dal dungeon. Di conseguenza, molti giocatori hanno l’impressione che il gioco sia diventato più noioso e dispendioso in termini di tempo da giocare, rendendo così molto meno allettante creare un nuovo personaggio stagionale di Diablo 4.

Questi cambiamenti sembrano bizzarri per un gioco che cerca di rinnovarsi prima del suo primo importante aggiornamento dei contenuti, ma la ragione dietro di essi potrebbe essere più preoccupante di quanto pensino i giocatori. Sembra che questo aggiornamento sia stato in gran parte una risposta al fatto che molti giocatori di Diablo 4 raggiungevano rapidamente il livello massimo di gioco e poi mettevano il gioco da parte fino all’inizio della nuova stagione. La maggior parte di questi cambiamenti sembrano modi per aumentare artificialmente il tempo che un giocatore trascorrerà nel gioco, nel tentativo di aumentare le ore di gioco complessive e aumentare la probabilità di vendite di cosmetici, una pratica che storicamente ha suscitato l’ira della comunità dei giocatori.

Diablo 4 ha ancora tempo per rispondere ai feedback dei giocatori e salvare la stagione di debutto del gioco, e la Campfire Chat ospitata dagli sviluppatori di Diablo 4 sarà l’opportunità perfetta per i fan di vedere affrontate le loro preoccupazioni. È un po’ sconcertante vedere una risposta così prevalentemente negativa a un importante aggiornamento dei contenuti come questo, e sembra che si potesse facilmente evitare con l’aggiunta di qualcosa come un quinto World Tier che aumenta sia il tempo che un giocatore dovrà trascorrere nel gioco sia la sfida per coloro che la desiderano. Diablo 4 si trova ora in una situazione di successo o fallimento che potrebbe determinare la durata futura del gioco a seconda della risposta di Blizzard a questa critica.

Diablo 4 è disponibile per PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X/S.

ALTRO: Lista dei boss principali della campagna di Diablo 4