Zelda Lacrime del Regno Giocatore Sconfigge il Boss Finale in Meno di un Minuto

Zelda Lacrime del Regno - Giocatore sconfigge Boss Finale in meno di 1 minuto.

Un inventivo giocatore di The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom ha scoperto un metodo affidabile per sconfiggere il boss finale del gioco in meno di un minuto. La loro strategia appena condivisa è anche piuttosto semplice da replicare, il che dovrebbe permettere praticamente a chiunque di semplificare la lotta contro il boss più difficile di Tears of the Kingdom.

ATTENZIONE: Questo post contiene SPOILER IMPORTANTI per The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Come molti altri giochi di Zelda prima di esso, Tears of the Kingdom si conclude con un confronto tra Link e Ganondorf. La lotta finale tecnicamente ha quattro fasi, anche se l’ultima è per lo più cinematografica e quasi impossibile da perdere. Le prime tre, invece, diventano sempre più impegnative, non ultimo perché Ganondorf replica le mosse di Link mentre ha anche alcuni trucchi extra nella manica. Molti giocatori hanno elogiato l’aspetto generale di questo incontro, definendo la lotta contro il boss finale di Tears of the Kingdom una perfetta combinazione di due formule distinte.

COLLEGATO: Zelda: Tears of the Kingdom Fan Costruisce un Mech che Cammina sull’Acqua

Come accade in ogni altra battaglia del gioco, il livello di sfida rappresentato da Ganondorf è inversamente proporzionale al livello di preparazione del giocatore. Questo è stato illustrato perfettamente dall’utente Reddit CaperKnight, che è riuscito a sconfiggere il boss finale in poco più di 50 secondi. La chiave del loro approccio erano una mezza dozzina di Claymore Gibdo, che possono essere create fondendo un Osso di Gibdo, uno dei materiali di fusione più sottovalutati di Tears of the Kingdom, con una Claymore della Guardia Reale, idealmente nella sua variante Pristine che si può trovare in tutto The Depths.

L’arma risultante avrà un potere d’attacco base di 79, con CaperKnight che ha ulteriormente aumentato quella cifra assicurandosi che ogni singola claymore portata in battaglia fosse nel suo ultimo punto di durata. Per chiarezza, tutte le armi nel gioco infliggono il doppio del danno nell’ultimo colpo. CaperKnight ha anche affrontato Ganondorf indossando un completo dell’Armatura dello Spirito Malvagio di Tears of the Kingdom, che migliora la competenza di Link con le armi d’osso, aumentandone il danno di un ulteriore 80%.

Appena l’incontro è iniziato, il giocatore ha semplicemente iniziato a lanciare la loro pila di Claymore Gibdo quasi distrutte su Ganondorf, eliminandolo in pochi secondi una volta che si escludono le scene e i tempi di caricamento. Il boss finale del gioco ha preso esattamente due claymore in faccia per ogni fase della lotta nella sua forma umana. CaperKnight ha quindi proceduto prontamente alla sequenza in cui Link si scontra con la forma di drago di Ganondorf.

Né gli Osso di Gibdo né le Claymore della Guardia Reale sono particolarmente difficili da ottenere quando si raggiunge la conclusione di Tears of the Kingdom. Qualsiasi giocatore che arrivi al boss finale del gioco dovrebbe quindi essere in grado di imitare facilmente questa strategia nel caso in cui Ganondorf dia loro troppi problemi.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom è ora disponibile su Switch.

ALTRO: Zelda: Tears of the Kingdom – 6 Richiami a Skyward Sword